Camminata sulla Doganale

Oggi ha inizio la European Sustainable Development Week nata con l’obiettivo di promuovere a livello europeo la realizzazione di iniziative per diffondere e promuovere i temi dello sviluppo sostenibile in linea con i 17 obiettivi dell’#Agenda2030.
Open Cori il 2 giugno organizza una passeggiata ecologica lungo il tracciato della vecchia strada doganale dal Lago di Giulianello, Monumento Naturale, a Torrecchia Vecchia, antica via di transumanza che permetteva ogni anno ai pastori della zona di trasferire il proprio bestiame da Jenne ad Anzio. La partenza è per le ore 8.50 dall’inizio della strada del Lago di Giulianello. Il ritorno è previsto nel pomeriggio alle ore 16. Il pranzo è al sacco.
L’obiettivo è restituire la strada alla cittadinanza, liberata da cancelli e chiusure inopportune, avvenute con abusive appropriazioni private del tracciato, riconquistando il percorso con un atto di presenza e rioccupazione civica.
Qual è lo scopo di camminare su un vecchio tracciato? E’ un atto soprattutto di riappropriazione di una strada pubblica chiusa dai privati perché non più transitata. L’iniziativa è aperta a tutti coloro che hanno voglia di camminare nella natura e che credono che sviluppo sostenibile e beni comuni siano un binomio necessario.
Si percorreranno 15 Km tra andata e ritorno; lungo il percorso l’Associazione Polygonal, nell’ambito del progetto Open Cori, per la promozione di una cittadinanza attiva e solidale, darà istruzioni sulla modalità di georeferenziazione degli alberi monumentali presenti, riproducendo in un form la scheda del Ministero delle politiche agricole e forestali, per il censimento degli alberi monumentali, attraverso l’utilizzo del cellulare tramite app e telegram. Inoltre sarà occasione di raccolta e preservazione di memorie della civiltà contadina e pastorale, e di monitoraggio della qualità ambientale e di segnalazione di eventuali discariche per l’opportuna bonifica.
La passeggiata è nel calendario deI Festival dello Sviluppo Sostenibile, alla sua terza edizione, la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all’Italia di attuare l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e centrare i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. Il #FestivalSviluppoSostenibile ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile rappresenta il principale contributo italiano alla ESDW, iniziato il 21 maggio, terminerà il 6 giugno, con eventi in tutta Italia!
E allora, buon cammino e buona strada per la sostenibilità, vi aspettiamo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *