Articoli

Visite in piena sicurezza nelle RSA: l’ordinanza del Ministro Speranza

“Ho firmato l’ordinanza che consentirà le visite in piena sicurezza in tutte le Rsa. Ringrazio le Regioni e il Comitato Tecnico Scientifico che hanno lavorato in sintonia con il Ministero della Salute per conseguire questo importante risultato. È ancora necessario mantenere la massima attenzione e rispettare le regole e i protocolli previsti, ma condividiamo la gioia di chi potrà finalmente rivedere i propri cari dopo la distanza indispensabile per proteggerli”.

Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato l’Ordinanza che permette la visita di familiari e visitatori in tutte le strutture residenziali sanitarie e socio-sanitarie nel rispetto delle indicazione formulate nel documento “Modalità di accesso/uscita di ospiti e visitatori presso le strutture residenziali della rete territoriale”, elaborato con Regioni e Comitato tecnico scientifico.

Consulta

FONTE: MINISTERO DELLA SALUTE

TUTELE E DIRITTI NELLE RSA

Il 21 marzo, in occasione della “Giornata della memoria e dell’impegno” in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, l’Associazione di Promozione Sociale Polygonal ha organizzato un incontro digitale dal titolo Tutele e diritti nelle RSA, un focus sul panorama di tutele a cui hanno diritto ospiti, parenti e personale delle Residenze Sanitarie per Anziani.

Hanno partecipato all’incontro: Mauro De Lillis (Sindaco di Cori); Antonella Milanini (APS Polygonal); Massimo Silvi (Presidente Comitato Civico Cori); Antonio Burattini (Presidente Comitato ANCHISE)

A disposizione, per garantire la migliore divulgazione e conoscenza possibili di informazioni che riteniamo utili per tutti coloro che hanno a che fare con le RSA e per chiunque intenda approfondire la conoscenza di questo campo, mettiamo:

  • La registrazione del webinar informativo “Tutele e Diritti nelle RSA”

Inoltre, per approfondire ulteriormente il tema, vi mettiamo a conoscenza di “Abbandonati”, il rapporto sulle violazioni dei diritti umani nelle strutture di residenza sociosanitarie e socioassistenziali italiane durante la pandemia da Covid-19. Lo studio (realizzato da Amnesty International, ndr), nell’ambito del quale sono state raccolte oltre 80 interviste in tre regioni d’Italia, ha analizzato l’impatto delle decisioni e pratiche delle istituzioni nella risposta alla pandemia nelle strutture di residenza sociosanitarie e socioassistenziali, rilevando la mancata tutela del diritto alla vita, alla salute e alla non discriminazione degli ospiti anziani. Il rapporto “Abbandonati”, frutto di una ricerca condotta da Amnesty International Italia sulle violazioni dei diritti nelle strutture di residenza sociosanitarie e sociosanitarie durante la pandemia da Covid-19 in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, ha messo in luce le lacune delle istituzioni italiane a livello nazionale, regionale e locale nell’adottare misure tempestive per proteggere la vita e la dignità delle persone anziane nelle case di riposo nel corso dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Per saperne di più: ABBANDONATI;

Per scaricare il report: ABBANDONATI, INDAGINE